Spettacolo hot in Bahrain

Spettacolo hot in Bahrain 03

Il lancio di Pirelli Hot Laps 
Sette degli attuali 10 team di Formula 1 hanno sede nel Regno Unito: un Paese nel cuore dello sport fin dagli inizi (non a caso la prima gara di Formula 1 valida per il campionato si svolse a Silverstone, nel 1950).
Quindi probabilmente è appropriato che per quest’anno il debutto del programma Pirelli Hot Laps, che inizia in Bahrain e continua negli eventi oltreOceano e anche in alcune tappe europee, abbia come protagonist due Case automobilistiche britanniche: Aston Martin e McLaren.
Nel corso dell’anno a loro si aggiungeranno altri brand, come parte di un concept innovative studiato per permettere al pubblico di vivere il feeling di essere guidati da un top driver su un circuito di Formula 1 durante un weekend di gara, su una supercar che gira su pneumatici Pirelli P Zero (scelto da circa la metà dei marchi premium e prestige come primo equipaggiamento).
Per ora ad aprire le danze sono Aston Martin (nuovo partner della Red Bull) e McLaren, in una serie di sessioni Hot Laps durante il weekend in Bahrain che mostreranno le abilità delle loro ultime supercar assieme ai pneumatici P Zero studiati in modo specifico per loro. Fa tutto parte della strategia ‘perfect fit’ Pirelli, che porta a pneumatici P Zero prodotti specificamente come parte della filosofia di design dell’intera vettura, con Pirelli che ha lavorato in stretta collaborazione con il Costruttore per realizzare un pneumatico che opera in perfetta armonia con il telaio.

Spettacolo hot in Bahrain 01

Potenza, bellezza e anima
Un esempio di questo modo di lavorare è con Aston Martin, dato che Pirelli equipaggia diversi ultimo modelli della Casa. E per scoprire come è integrato e assoluto il rapporto, basta guardare all’elenco di nomi che fanno parte del programma Pirelli Hot Laps. Tra questi ci sono non solo i piloti titolari Daniel Ricciardo e Max Verstappen, ma anche celebrità come il CEO Aston Martin Dr Andy Palmer, e il chief creative officer dell’azienda Marek Reichman. Entrambi sono delle vere guide all’interno della Casa: Reichman è responsabile di progetti iconici riassunti dal motto Aston Martin di fare cose ‘ per amore del bello. Uno di questi è la Vanquish S: probabilmente la migliore granturismo, che scenderà in azione sul circuito di Sakhir. Mossa da un sonoro V12, la Vanquish S ha telaio interamente in fibra di carbonio, che porta a un’invidiabile rapporto peso/potenza con prestazioni non troppo distanti da quelle della Formula 1 (velocità massima di 323 km/h e 0-100 km/h in 3,5 secondi). Trasferire tutta quella potenza su strada spetta ai pneumatici P Zero, marchiati ‘AM’ per Aston Martin. Molte delle lezioni apprese da Pirelli attraverso il motorsport – inclusa la Formula 1 – vengono trasferite subito sulle vetture stradali guidate quotidianamente, grazie a pneumatici ultra high performance come i P Zero.

Spettacolo hot in Bahrain 02

Caccia allo squalo in Bahrain
La McLaren è rappresentata dalla 720S (riferimento ai suoi cavalli), la nuova sportscar lanciata lo scorso anno per sostituire la 650S. Come l’Aston Martin, è in fibra di carbonio, ma l’architettura del motore è completamente differente: la McLaren è mossa da un V8 biturbo da 4,0 litri. Il risultato è una macchina che è persino più veloce dell’Aston Martin, ma bisogna tenere presente che sono costruite per due scopi molto diversi: l’Aston è una grand tourer mentre la McLaren è una sportiva a tutti gli effetti: e la macchina più leggera nella sua categoria. Tra le influenze del design della 720S, oltre all’iconica McLaren F1 stradale del 1992, il grande squalo bianco. Una delle opzioni colore è il ceramic grey, che aumenta in modo considerevole la somiglianza. Ad aumentare l’aspetto predatorio delle splendide supercar McLaren sono i piloti Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne, che quest’anno prenderanno il volante durante il programma Pirelli Hot Laps.
Tutte le stradali McLaren lasciano la factory di Woking equipaggiate esclsuivamente con pneumatici Pirelli P Zero, con la 720S dotata sia di P Zero sia di P Zero Corsa: questi ultimo con una mescola e un disegno del battistrada in stile racing. Adesso lo ‘squalo’ McLaren arriva in Bahrain.

Continua a leggere