Pirelli P Zero, un weekend come nessun altro

Show more images

MULTI-TASKING

Pensi di avere trascorso una settimana impegnativa? Probabilmente hai ragione, infatti secondo due recenti studi molte persone in tutta Europa lavorano fino a due ore in più di media da casa rispetto a quanto lavoravano in ufficio, da quando si è diffusa la pandemia di Covid-19. Ma ci sono alcune attività che non possono essere svolte da casa – e tra queste le corse automobilistiche (anche se alcuni piloti si sono confrontati con gli esport).

Questa settimana e questo weekend saranno probabilmente i più impegnativi per le gare automobilistiche dal riavvio della stagione, in particolare per Pirelli. Perché nel corso di soli pochi giorni, si svolgono non meno di 11 diversi campionati in tutto il mondo, dalla Formula 1 al GT fino allo Stock Car Brasil.

Questi campionati non hanno niente in comune, se non il fatto che utilizzano tutti gli pneumatici Pirelli P Zero – portando avanti la tradizione della società italiana nel campo delle gare automobilistiche fin dall'inizio del 20° secolo con le epiche competizioni su strada che attraversavano il continente da una città all'altra, come la celebre maratona Pechino-Parigi. In questi giorni, l'attività tende ad essere più rapida ed intensa – anche se la 24 Ore di Spa, la gara di punta di questo weekend ricco di emozioni, è pur sempre una gara di durata a fronte di una varietà di diverse condizioni.

GRAN TURISMO

Come già detto a proposito della gara di Spa – non è solo la 24 Ore ad essere protagonista in questo caso. La competizione è iniziata già la scorsa settimana, grazie alla ‘Speedweek’ sul circuito di Spa-Francorchamps, che presenta anche il Campionato inglese di GT (uno dei diversi campionati di GT per cui Pirelli è fornitore di pneumatici in tutto il mondo) il weekend prima della classica competizione di durata.

Il Campionato inglese apre il sipario della 24 Ore di Spa, per cui Pirelli è fornitore esclusivo da circa una decina di anni. Accanto all'evento principale si svolge la GT4 European Series che presenta auto ispirate dalla categoria principale GT3, e tali appuntamenti hanno visto uno sviluppo così rapido delle prestazioni che possono ora legittimamente essere messe a confronto con le auto GT3 di alcuni anni fa.

Il principale evento che accompagna entrambi i campionati GT è il Lamborghini Super Trofeo: la competizione di modelli a cockpit chiuso monomarca più competitivi al mondo, che utilizzano gli pneumatici Pirelli fin dal suo esordio. Queste auto sono effettivamente molto simili alla Huracan destinata a correre su strada, che monta gli pneumatici Pirelli, come qualsiasi altra Lamborghini. Il Super Trofeo è un campionato che si tiene non solo in Europa, ma anche in America e Asia. Da quando è stato inaugurato il campionato, hanno partecipato circa 1000 piloti: tutti su pneumatici Pirelli.

GARE IN TUTTO IL MONDO

Mentre i piloti di endurance sono concentrati a percorrere più giri possibili sul circuito di Spa-Francorchamps, i piloti di Formula 1 cercheranno di completarli più velocemente possibile nello stretto e tortuoso Hungaroring nei pressi di Budapest: ca. 1200 chilometri da Spa-Francorchamps. In questo caso le temperature saranno probabilmente maggiori di 30 gradi centigradi con minima necessità (normalmente) di pneumatici da bagnato Cinturato - diversamente dalla 24 Ore di Spa, dove sono a volte stati utilizzati per gran parte della corsa.  Insieme alla Formula 1 questa settimana gareggia anche la Formula 3: trampolino di lancio per il primo gradino della scala, dove alcune delle top star delle corse automobilistiche si sono fatte il nome.

Basta attraversare l'Atlantico e l'ultimo round del campionato Stock Car Brasil si tiene a Curitiba tra le più famose star dell'automobilismo brasiliano come Rubens Barrichello e Felipe Massa. Questa serie è molto popolare e raggiunge circa 50 milioni di spettatori ogni anno, utilizzando auto silhouette che sono costruite su telai space frame.

In Italia questo weekend torna anche il rally nazionale con il Rally del Piemonte, che utilizza pneumatici per strade da montagna, in particolare gli pneumatici da rally P Zero di Pirelli. Questo evento fa seguito al Rally di Roma che si è tenuto lo scorso weekend, nei pressi della capitale d'Italia, nell'ambito del Campionato Europeo di Rally.

Le vacanze estive sembrano alle porte – ma non c'è tempo per il relax per Pirelli e per i team dedicati alle corse automobilistiche.

Continua a leggere