GTspirit Tour 2017

Per il quinto anno consecutivo il team GTspirit ha radunato gli appassionati di automobili ed i proprietari di supercar di tutta Europa per un'avventura su strada senza precedenti. Quest'anno il GTspirit Tour è partito da  Kitzbühel e Pirelli era presente.

I team partecipanti hanno portato alla linea di partenza una ricca e ampia selezione di automobili, tra cui diverse AMG, due Porsche Cayman GT4s, una Jaguar F-Type ed una Mercedes-Benz G500 4x4². Presente un ospite molto speciale, tra i pochi in grado di vantare l'esistenza di un'automobile che porta il proprio nome: Marco Wittmann, due volte campione DTM, con la sua BMW M4 DTM Championship Edition. 

L'evento ha preso il via con una cena presso il famoso ristorante Rosi's Sonnbergstuben, immerso tra le montagne che sovrastano Kitzbühel mentre la bandiera della partenza è stata sventolata il venerdì mattina con le indicazioni del primo percorso, che hanno diretto tutto i team verso il passo di montagna più famoso ed alto di tutta l'Austria, il Grossglockner. 

La notte prima aveva nevicato proprio lungo la strada del passo più alto d'Europa, ma fortunatamente -  quando arriviamo a bordo di auto sportive a trazione posteriore o addirittura con pneumatici estivi - la strada è già libera. Dopo alcuni selfie d'obbligo e dopo aver girato un veloce video con drone, proseguiamo verso sud fino alla soleggiata cittadina lacustre di Velden. All'arrivo al bellissimo Schlosshotel Velden troviamo un gruppo di scolaretti che ci aspettano salutando e applaudendo: e la gioia dei loro visi rimane uno dei ricordi più belli del tour.

Show more images

Da Velden al confine con la Slovenia il tragitto è molto breve. Questo piccolo stato dell'Europa centrale, dove ha sede l'azienda Akrapovic, merita una visita, anche se quest'anno ci limitiamo ad attraversarlo lungo le sue autostrade perfette, diretti verso la prossima sosta con pernottamento presso  l'Hotel Esplanade di Zagabria. Questo hotel di lusso, costruito originariamente per i passeggeri dell'Orient Express, ci porta indietro nel tempo, quando viaggiare era ancora una grande avventura. 

Dopo la favolosa notte a Zagabria il programma della giornata è semplice.  A 3 sole ore di autostrada dalla capitale della Croazia giungiamo a Budapest in Ungheria. Spesso descritta come una delle più belle città europee, ci siamo presi un po' di tempo per esplorarla: la città è divisa in due parti, Buda e Pest, dal fiume Danubio.

La mattina seguente ci svegliamo presto per affrontare quella che è la parte più avventurosa del tour.  Lasciamo infatti l'Ungheria per addentrarci in Slovacchia, un paese che la maggior parte dei partecipanti non conosceva affatto. Il paesaggio lungo la strada è variegato: da campi e colline a vere e proprie foreste, fino a che non ci si arriva in un'antica bellissima città, proprio in mezzo a fitte foreste e colline. Siamo a Banska Stiavnica, parte del patrimonio Mondiale di UNESCO e che nel 1600 era una delle città più ricche di Europa grazie alle miniere di argento di cui era ricca. 

La tappa successiva è Bratislava, la capitale della Slovacchia, ma prima di giungervi abbiamo dovuto attraversare diversi waypoint. Trovandoli nell'ordine corretto, si finisce sul mio tratto di strada preferito del tour, che assomiglia tanto ad un percorso delle montagne russe. Guidiamo su e giù lungo strade di collina che assomigliano ad un piatto di spaghetti, e il divertimento è assicurato.  

L'ultimo giorno del GTspirit Tour 2017 ci riporta a Kitzbühel, anche se è possibile che l'ultimo tratto del tour sia quello migliore. Non lontano da Bratislava attraversiamo nuovamente il confine e rientriamo in Austria, per arrivare a Vienna poco dopo e lasciare l'autostrada per il resto della giornata. Presto ci troviamo in una delle più belle strade d'Europa, completamente soli. Il traffico è totalmente assente e la strada di snoda incessantemente in curve a destra e a sinistra lungo piccole montagne, che percorriamo insieme ad un gruppo di ottimi amici. 

Dopo avere percorso 2.000 partendo da Kitzbühel, facciamo ritorno al Grand Tirolia hotel. Siamo circondati da visi sorridenti.  L'esperienza è stata fantastica e non avremmo potuto desiderare un tempo ed una compagnia migliori. 

Per maggiori informazioni sui prossimi eventi e sul GTspirit Tour 2018, visitate il sito GTspiritTour.com

Continua a leggere