Formula 1
coast to coast

Los Angeles. Austin. Miami. No, non sono le tappe di un avventuroso viaggio on the road lungo gli Stati Uniti, da intraprendere magari a bordo di una supercar gommata Pirelli. Le tre città americane sono invece I punti di un immaginario fil rouge che questo weekend unirà gli States da costa a costa, con una serie di eventi dedicati alla Formula Uno e che vedono Pirelli protagonista.

Si inizia ovviamente da Austin, Texas. È qui che dal 2012 si corre il Gran Premio degli Stati Uniti. Quest’anno la gara che si disputa sul Circuit of The Americas è per Pirelli ancora più speciale. La P lunga, infatti, oltre a fornire pneumatici per tutte le squadre impegnate in pista, è anche title sponsor dell’evento, il cui nome ufficiale è “Formula 1 2018 Pirelli United States Grand Prix”. Questa sponsorizzazione sottolinea l’importanza del mercato americano per la P lunga: è questo infatti uno dei mercati a più alta concentrazione di vetture premium e prestige del mondo, segmenti in cui Pirelli è leader indiscussa. 
Ed è sempre qui che Pirelli è impegnata, tutto l’anno, in un altissimo numero di competizioni Motorsport, dal Trans-Am al Pirelli World Challenge, campionato GT che prende proprio il nome dalla Casa italiana.
Ed è ancora negli Stati Uniti che due anni fa Pirelli ha scelto di aprire il suo primo flagship store nel mondo: il P Zero World di Los Angeles, che offre, oltre ai prodotti, una vera immersione nel brand Pirelli. 

Show more images

E proprio il P Zero World sarà la sede di un altro evento clou del weekend F1 targato Pirelli.
Il negozio di Santa Monica Boulevard domenica aprirà infatti le sue porte per un esclusivo F1 Viewing Party. A prendervi parte, un selezionatissimo gruppo di possessori di supercar, da Porsche, Lamborghini, Ferrari, McLaren: tutti marchi gommati in primo equipaggiamento da Pirelli e per I quali la P lunga sviluppa prodotti su misura, riconoscibili da specifi simboli per ciascuna Casa auto impressi sulla spalla del pneumatico.  
Insomma, se I tifosi non possono andare alla Formula Uno, è la Formula Uno che va da loro! 
Deve essere stato questo anche il pensiero dei capi del Circus che hanno scelto di organizzare a Miami il primo F1 Fan Fest americano. Dopo Londra nel luglio 2017, Shanghai lo scorso aprile, Marsiglia a giugno e Milano a settembre, toccherà adesso alla città della Florida dare ai tanti appassionati di motori la possibilità di avvicinarsi alla F1 e ai suoi protagonisti. La città inizia così, letteralmente, a scaldare i motori in vista del 2020, anno in cui dovrebbe ospitare il primo Gran Premio. Per tutto il fine settimana, le strade di Miami si animeranno infatti di musica, installazioni, eventi a cui Pirelli ovviamente prenderà parte.  Insomma, tutto è pronto per questo weekend F1 coast to coast.

Continua a leggere