F1 GP: tutto ciò che dovete sapere su Melbourne

COME È GUARDARE LA GARA DI MELBOURNE?

La Formula 1 è presente a Melbourne dal 1996 e quest’anno farà il suo rientro dopo uno stop di due anni, quando la gara fu annullata poche ore prima delle prove del venerdì a causa del rapido aggravamento della pandemia di Covid.

Quando il Gran Premio di Australia fu trasferito da Adelaide a Melbourne, si decise anche che la gara sarebbe diventata la prima della stagione, anziché l’ultima, come era stata fino ad allora. Il circuito di Albert Park, che si snoda attorno ad un lago della periferia cittadina, è sempre stato il circuito di apertura della (anche se quest’anno ospiterà la terza gara). Per questo motivo Albert Park ha sempre rappresentato lo scenario di molti momenti significativi negli anni.

Qui si sono disputate gare spesso imprevedibili, con griglie competitive non sempre ben definite prima della gara. Inoltre, le caratteristiche specifiche del circuito temporaneo indicano che esso non è necessariamente un buon barometro dello svolgimento della stagione imminente. Statisticamente, 13 delle 24 gare disputate ad Albert Park sono state vinte dal futuro campione della categoria piloti.

Se dobbiamo trovare un difetto a questo circuito, di sicuro riguarda il fatto che esso, con i suoi pochi rettilinei e possibilità di sorpasso limitate, non si presta a gare particolarmente entusiasmanti. Ma si sta lavorando per rimediare a questo difetto ...

COME È GUIDARE A MELBOURNE?

Il circuito di Albert Park è un circuito generalmente apprezzato dai piloti. Per essere un circuito temporaneo che si snoda lungo strade pubbliche, esso è sorprendentemente veloce e scorrevole. Tuttavia, come tutti i circuiti cittadini, i muretti non sono adeguati, soprattutto quando essi sono l’unico elemento tra il circuito e il lago.
 
Inoltre, il circuito è quasi interamente fiancheggiato da prato, il che rende molto facile per i piloti uscire con una o due ruote dal circuito, finendo in testacoda, o peggio ancora. Questo insieme di caratteristiche rendono il circuito molto insidioso, ancora di più quando i piloti devono prendere confidenza con le loro vetture all’inizio di stagione.

Il layout è rimasto molto simile a quello originale del 1996, almeno fino ad oggi. I piloti hanno preso parte alla realizzazione delle modifiche, sperando di mantenere il carattere competitivo che amano, migliorando al contempo le possibilità di dare vita a sfide avvincenti.
 
Sono state modificate sette curve, due delle quali sono state proprio eliminate e la chicane creata dalle curve 9 e 10 è ora un rettilineo. Prima di queste modifiche, la curva 6 è stata resa molto più veloce per creare un tratto velocissimo lungo il lago. Molte altre curve sono state ampliate, sono state inserite alcune campanature per incoraggiare traiettorie multiple. Si prevede che i tempi di giro siano più veloci di circa cinque secondi.

COME È VISITARE MELBOURNE?

Melbourne è da sempre una delle destinazioni preferite del calendario della Formula 1, ed è semplice capirne il motivo: ottimo clima, splendide spiagge e atmosfera vivace con locali e ristoranti eleganti. Non dimentichiamo la gara, che si svolge nel verdeggiante Albert Park (anche se lo sport nazionale dell’Australia è il cricket, il calcio, che assomiglia più al rugby, è comunque molto apprezzato).

Con cinque milioni di abitanti, nei diversi distretti di Melbourne c’è molto da fare, tanto che la città è spesso identificata come la capitale della cultura dell’Australia grazie alle numerose attrazioni e la sua lunga storia, che emerge nella sua architettura, estremamente variegata.

Uno dei posti più belli da visitare è a St Kilda, vicino ad Albert Park, lungo l’Esplanade, con i suoi barettini sul mare. La vita notturna è vivace e movimentata nei numerosi pub e bar.

Un altro luogo fantastico dove trascorrere una serata è il lungofiume Yarra, che attraversa il centro della città. Il fermento in questa zona è incredibile e l’offerta è variegata, dai raffinati ristoranti ai takeaway cinesi, per stimolare l’appetito, e il Crown Casino, che è complesso di casinò più grande di tutto l’emisfero meridionale.

Melbourne è una città dove tutto si riunisce: un vero e proprio melting pot di culture che rispecchia le variegate origini dell’Australia. Tutto ciò la rende un luogo realmente affascinante.

A Melbourne ci si può spostare in tram: la città vanta la più ampia rete tramviaria del mondo, che comprende i cosiddetti ‘heritage trams’ sui quali potrete visitare i punti salienti della città. Addirittura c’è un tram che vi porta dritti al circuito il giorno della gara.

Continua a leggere