Da Brabham
a Bathurst

Da Brabham a Bathurst 01

Australia con un accento italiano
L’Australia sarà anche dall’altra parte del mondo, ma la passione per il motorsport è forte quanto in Europa. Dopotutto, vaste zone dell’outback desertico australiano in passato non avevano limiti di velocità, quindi non sorprende che così tanti giovani australiani siano cresciuti con la voglia di velocità. Uno dei loro era Sir Jack Brabham, il primo campione australiano di Formula 1 nel 1959 (che vinse il titolo anche nel 1960 e 1966). Molti anni dopo, il team che portava il suo nome usava pneumatici Pirelli, dando il via alla storia dei legami in Formula 1 del costruttore italiano Down Under. Ma l’azienda italiana è in Australia da molto più tempo, con Pirelli Australia incorporata nel 1979. Si stima che ci siano circa un milione di persone in Australia di discendenza italiana: tra i più famosi c’è sicuramente un certo Daniel Ricciardo.

Da Brabham a Bathurst 02

Gran Turismo
Ma non è solo su strada e in Formula 1 che Pirelli ha un impatto sulla vita australiana. Modelle australiane come Gemma Ward, Duckie Thot e Adut Akech sono state le star del celebre Calendario Pirelli. C’è anche un altro luogo delle corse in Australia che è noto come il gran premio. Stiamo parlando di Bathurst, dove Pirelli è unico fornitore e detentore del record sul giro in GT. La 12 Ore di Bathurst è uno degli highlights dell’Intercontinental GT Challenge, che schiera regolarmente più di 40 vetture dei più prestigiosi costruttori di tutto il mondo. La star australia del Turismo Dick Johnson ha detto che la pista spettacolare l’ha sempre fatto sentire “più impegnato di un cane che cerca di sotterrare un osso in un pavimento di marmo”. ‘The Mountain’, come è semplicemente nota, è il cuore del motorsport australiano.

Il mondo di P Zero
Melbourne è la capitale della società automotive dell’Australia e più che mai ovviamente durante la settimana del gran premio. Il mercoledì prima della gara si è svolto un fan festival per lanciare la nuova stagione di F1, presente il responsabile F1 e car racing Pirelli Mario Isola. Ma i legami tra Pirelli e Melbourne diventeranno ancora più forti a fine primavera, quando sarà inaugurato in città l’ultimo P Zero World (dopo quelli di Los Angeles, Monaco di Baviera, Monaco e Dubai). Si tratta di un negozio di pneumatici come non ne avete mai visti prima: un posto in cui trascorrere del tempo e chiacchierare con altri appassionati di auto oltre a farvi sostituire i pneumatici. Si apre quindi un altro capitolo nella grande storia di Pirelli e della cultura automobilistica dell’Australia.

Continua a leggere