Come primeggiare
nelle gare GT

Show more images

Fare delle prove. Sicuramente noiose da guardare, ma parte essenziale della performance in grado di garantire risultati il giorno della gara. Questo vale soprattutto per le gare GT, dove ci sono così numerosi parametri da regolare e operazioni diverse da portare a termine. Ma organizzare un test è complicato e costoso, se non vengono condivisi i costi di noleggio del circuito.

La stagione pre-campionato

SRO – promotore di tutte le serie Blancpain GT che utilizzano Pirelli come fornitore esclusivo di pneumatici – collabora tradizionalmente con gli organizzatori di track day Curbstone ospitando una serie di eventi pre-campionato in alcuni degli autodromi più iconici al mondo. E l'anno successivo, il tour di prove pre-campionato imprime un'accelerazione.

Stiamo parlando di circuiti come quello di Monza, Nürburgring, Spa-Francorchamps, Barcellona e Paul Ricard. Il 2020 presenterà ancora più opportunità per ottenere questo vantaggio sleale. I team e i piloti non devono fare altro che iscriversi. Il calendario di test di Curbstone avrà inizio alla fine di febbraio con una tappa a Paul Ricard, prima di arrivare a casa Pirelli a Monza la settimana successiva. 

Barcellona è invece la tappa seguente, prima dei test a Spa-Francorchamps e al Nürburgring delle settimane successive. È un po’ come affrontare una stagione prima che la stagione inizi effettivamente. Questo calendario di test su misura è pensato per ridurre al minimo i costi: include infatti il trasporto auto da Paul Ricard a Monza e da Spa-Francorchamps a Silverstone, oltre che al vitto e alloggio per i partecipanti. I piloti possono decidere di iscriversi ai test che desiderano.

Assistenza personalizzata con competenze sul posto

Il pacchetto include anche l'assistenza tecnica, per questo i concorrenti non devono far altro che arrivare sul circuito e testare le loro auto. Il carburante è fornito grazie ad un sistema centralizzato e gli altri elementi essenziali per le prove – gli pneumatici – sono forniti su ogni circuito di prova da Pirelli.

Non vengono forniti solo gli pneumatici, ma Pirelli fornirà anche competenza tecnica per aiutare i piloti ad ottenere il massimo dalle loro gomme: uno dei modi migliori per migliorare le prestazioni.

Sarà possibile una media di 25 auto in pista per ogni test e sarà presente anche un centro di ingegneria e montaggio pneumatici nel paddock. Per i team che desiderano utilizzare il Circuito Paul Ricard come hub o officina durante il programma di test pre-campionato il prossimo anno, Curbstone offre anche un servizio extra attraverso il SRO Race Centre by MMC, che comprende un deposito camion, uno spazio di lavoro protetto e un hub logistico di spedizione. 

Grazie a questi servizi, anche i team più piccoli possono trarre vantaggio dalle stesse risorse ed opportunità disponibili ai team più grandi, creando un campo di gioco a più livelli. Le giornate di prova sono aperte sia ad auto GT che a prototipi e a chiunque altro desideri partecipare.

Conoscere gli pneumatici

Questo programma di prove completo include anche giornate dedicate ai test Pirelli, durante le quali i concorrenti potranno testare l'ultima generazione di pneumatici da competizione P Zero, che il prossimo anno saranno revisionati per offrire prestazioni ancora migliori.

La prima tappa di queste giornate Pirelli si terrà a Monza dal 2 al 4 marzo del prossimo anno – solo mezz’ora dalla sede milanese dell'azienda italiana – mentre Barcellona ospiterà le prove tra il 9 e il 10 marzo.

Durante queste prove, sarà messa a disposizione un'assistenza tecnica completa sul posto e la competenza degli ingegneri Pirelli. Non possono perdere questa occasione i piloti che desiderano seriamente competere nei campionati GT organizzati da SRO la prossima stagione, in quanto tutti i concorrenti avranno la possibilità di testare le nuove specifiche degli pneumatici della serie SRO GT3, GT2 e GT4.

In seguito alla limitazione delle prove durante il campionato nella maggior parte delle categorie di corsa, è essenziale sfruttare al meglio il tempo disponibile prima della stagione ed acquisire maggiori informazioni possibili su qualsiasi cosa possa generare vantaggio: in particolare pneumatici, regolazioni e circuiti. È quello che si potrebbe chiamare il vantaggio sleale.

Continua a leggere