Chi frenerà per ultimo?

Chi frenerà per ultimo? 01

Hamilton versus Rosberg
Un finale sensazionale nella gara più importante della stagione: un evento che farà saltare in piedi i commentatori TV gridando mentre guardano i monitor.
Un paio di curve dopo l’inizio del secondo giro e Nico Rosberg sembra commettere un errore cruciale – dopo aver combattuto strenuamente per passare Lewis Hamilton, partito dalla pole. Una partenza indemoniata quella di Nico, ma Lewis resta solo a otto decimi dal suo alettone: deciso a dargli la caccia, visto quello che c’è in gioco.
Poi va tutto storto per Nico. Frena un po’ troppo tardi, forse distratto mentre guarda Lewis negli specchietti? La macchina parte verso sinistra, mentre blocca le ruote. Poi si rende conto che non riuscirà a fare la stretta curva a destra. Tutto ciò che Nico sognava svanisce: sarà Lewis a vincere l’intensa battaglia che hanno combattuto per tutta la stagione. 
Nico inevitabilmente finisce contro le barriere di pneumatici. Ma prima di avere il tempo di portare le mani alla testa, sente uno strano colpo contro la ruota anteriore sinistra. Guarda e non riesce a credere a ciò che vede negli specchietti. È la macchina identica del suo rivale, Lewis, che ha fatto esattamente la stessa cosa. Un incredibile finale anticipato di quella che si preannunciava una lunga e cruciale battaglia. 
La macchina di Lewis non è molto danneggiata e può rientrare in gara, ma il tempo perso lo farà finire solo 14°. Non il risultato di cui aveva bisogno. 

Chi frenerà per ultimo? 02

Ritorno al futuro
Non si tratta di un racconto di fantascienza di ciò che accadrà questo weekend:  ma è esattamente ciò che è accaduto 12 anni fa. Hamilton e Rosberg correvano entrambi nella Formula 3 Euroseries, ma la gara più importante dell’anno era il Gran Premio di Macao – dove i migliori piloti di Formula 3 al mondo si riuniscono per incoronare un non ufficiale “campione dei campioni”. È una gara che leggende come Ayrton Senna e Michael Schumacher hanno vinto in passato e dove solo sette settimane fa Pirelli è stata nominata per la prima volta fornitore unico, portando lo scorso weekend 2600 pneumatici per Formula 3 e GT.
Tornando al 2004, Hamilton guidava per la Manor Motorsport (che poi sarebbe entrata in Formula 1®, dove si trova tuttora) mentre Rosberg era nel Team Rosberg (fondato dal papà Keke e attualmente iscritto al campionato DTM).
La Formula 3 era solo un altro passo nella scala che Hamilton e Rosberg avrebbero salito insieme nel corso degli anni, con i loro destini legati in modo inestricabile. E quel viaggio alla fine li ha portati fino a questo weekend di Abu Dhabi, con Rosberg che ha un’opportunità d’oro per gettarsi alle spalle le precedenti sconfitte subite da Hamilton – incluso quel dramma di Macao.

Chi frenerà per ultimo? 03

Dominare Macao
La curva in cui nel 2004 Rosberg andò dritto, la Lisboa, è una delle più insidiose dell’intero giro a Macao. L’approccio è veloce e irregolare, poi si restringe in modo traditore. Frenare bene è una grande sfida, ma anche un’opportunità di sorpasso. 
“Mi ha sorpreso di essere stato tradito”, disse Rosberg subito dopo. “Altri piloti rimasti in gara hanno detto che c’era dell’olio, il che spiega perché la macchina non abbia girato. Io stavo spingendo al massimo perché volevo scrollarmi di dosso Hamilton e farlo uscire dalla mia scia”.
Alla fine, Alexandre Premat – che poi sarebbe diventato pilota ufficiale Audi – vinse il Gran Premio di Macao di quell’anno. Ma fu Rosberg o Hamilton a segnare un ace per il campionato F3 Euroseries? La risposta è nessuno dei due. Rosberg arrivò quarto e Hamilton quinto, un risultato in cui il tedesco spera per questo weekend.
E chi vinse il campionato 2004?  L’inglese Jamie Green, quest’anno terzo nel DTM. Con il Team Rosberg.

Continua a leggere