A lezione con Petter Solberg

Cosa devi fare per prepararti per un rally?

uello che devo preparare per ottenere il massimo da ogni rally è, naturalmente, la forma fisica. Ma oltre a questo, c'è molto di più. Ad esempio. devi fare delle prove soddisfacenti prima del rally; inoltre, serve un'ottima collaborazione con gli ingegneri per pianificare ogni singola fase del rally e ciò che farai. Inoltre, bisogna capire gli pneumatici. 

Come elaborare una strategia per il rally quando ci sono tanti cambiamenti della superficie, come a Montecarlo? 
Non puoi mai cimentarti o vincere un rally da solo: devi sempre avere persone in gamba attorno a te che si dedicano alla strategia e alle scelte degli pneumatici. Guidi su superfici molto diverse e solo con le persone giuste che ti circondano sei pronto abbastanza per ottenere il massimo dal rally.

Show more images

Come ti prepari per un rally sulla ghiaia o sulla neve?

Ogni superficie è diversa, che si tratti di rally su asfalto, neve o ghiaia. Tuttavia, poiché le auto e le configurazioni sono diverse in ogni Paese, anche la ghiaia e l'asfalto non sono sempre uguali; è quindi compito del team e delle persone che ti circondano lavorare insieme per comprendere i requisiti di ogni superficie per l'auto. La collaborazione e il lavoro di squadra sono la ricetta vincente per ottenere la giusta strategia per la gara.

Quando è importante l'allenamento fisico?
L'allenamento fisico è probabilmente uno degli aspetti più importanti perché, anche se il rally non è il più duro o il più difficile, durante una stagione devi fare tantissime cose. Fai le ricognizioni, le prove, quindi essere sempre in salute è naturalmente assolutamente cruciale per poter aver successo nel rally.

Come funziona una ricognizione?

Nella ricognizione, in pratica, il pilota e il co-pilota ripercorrono ogni percorso due volte prima del rally. Quindi, la prima volta che lo si percorre, si prende nota sull'andatura, la seconda volta si effettua il controllo e si perfezionano le note. Questo succede normalmente il lunedì, martedì o mercoledì prima di ogni gara ed è probabilmente l'aspetto più rilevante o più importante per permettere ai piloti di essere veloci sul percorso. Inoltre, questo garantisce un ulteriore livello di sicurezza, che è altrettanto importante.

In che modo guidi un'auto da rally?

Questa è una domanda interessante. Di solito andiamo a velocità massima ma questo viene ovviamente mantenuto entro un certo margine e lo stile di guida deve essere adatto all'auto che stai guidando. È tutta una questione di equilibrio e di sentire l'auto. Quando sei comodo e riesci a sentire l'auto, può essere veloce dovunque.

Quando togli il piede dal freno mentre fai una curva?

Ad essere onesti, credo che a questa domanda sia difficile dare risposta.

Spiegaci quale è la tua tecnica di frenata quando ti trovi in una curva.

La tecnica di frenata è diversa da pilota a pilota. Di solito, utilizziamo il piede sinistro per frenare e posizioniamo l'auto sull'angolo con una frenata brusca. Ovviamente, utilizzo una pressione sul freno forse compresa tra 30 e 40 bar, quando voglio frenare in modo brusco e svoltare un angolo, [compagno di squadra: inudibile]: quando ero un suo compagno di squadra, lui arrivava a 70 bar. È quindi una differenza molto grande ma sta alla decisione di ogni pilota.

Come e quando prendi la decisione di tagliare in curva? Perché dovresti tagliare in curva? Parlaci del taglio in curva.
Quando fai dei percorsi, ad esempio un percorso da 40 chilometri, e sei a tutta birra, la via più breve è la più veloce. Quindi tagliamo in curva tante volte. In certi casi, non dovremmo tagliare in curva perché può essere anche molto pericoloso. Ma devi trovare il limite e la tecnica per realizzare il taglio. Posso dire che probabilmente non è la cosa più sicura da fare, ma indubbiamente è il modo più veloce per ottenere il risultato che vuoi.

Come impari a diventare veloce?

Come impari a diventare un pilota veloce? Non ne ho idea. Credo dipenda da dove provieni. Io vengo  da un'area forestale e sono abituato a guidare sulla ghiaia e sui campi. Quindi il rally era probabilmente il mio destino; altri puntano alla Formula Uno e probabilmente altri si sentono più vicini o vivono più vicini ai circuiti pensati per i go-kart e cose del genere. Ma più guidi e più nutri la tua passione, quella di volere ottenere qualcosa da qualcosa, e allora diventa tutto possibile.

Quanto è importante il ruolo del co-pilota?

Il co-pilota è l'elemento più importante all'interno di una macchina, insieme al pilota. Quella collaborazione e il lavoro di squadra, così come la fiducia da riporre l'uno nell'altro, sono importanti. Deve funzionare. E se il lavoro di squadra funziona bene, puoi andare molto, molto veloce. Ma la fiducia è la chiave di tutto.

Cosa sono le note sull'andatura?

oi chiamiamo "note sull'andatura" tutto quello che dice il co-pilota mentre stiamo guidando. In pratica, servono per spiegare la strada. Quando puoi andare veloce tra le curve, i punti di frenata e i luoghi pericolosi. Quindi queste informazioni sono fondamentali, puoi chiamarle come ti pare, ad es. le note sull'andatura, purché il pilota riesca a comprenderle.

Di che tipo di qualità ha bisogno un co-pilota per poter avere successo?
Per prima cosa, è necessario essere intelligenti. In secondo luogo, un pilota deve essere gentile. In terzo luogo, deve riuscire a leggere molto bene. Quarto: deve essere leggero. Quinto: deve avere la stessa la stessa passione del pilota. Perché se ci sono problemi, bisogna trovare la soluzione insieme in modo facile.

Come avviene la scelta degli pneumatici per ogni rally? 

Gli pneumatici sono gli elementi principali mediante cui il pilota si sente collegato alla strada. Essi determinano quanto veloce puoi andare e devono funzionare in ogni tipo di condizione. Quindi gli pneumatici sono indubbiamente molto importanti.

Come decidi quali tipi di pneumatici utilizzare su un percorso speciale?

La scelta degli pneumatici avviene tra pilota, ingegneri e casa produttrice degli pneumatici. È quindi evidente che non è una cosa immediata: deve essere messa in relazione al meteo e alle condizioni e sono numerosi i fattori che influenza la scelta degli pneumatici.

Quali caratteristiche devono avere gli pneumatici? 

Ovviamente, vogliamo che gli pneumatici siano velocissimi in ogni condizione, ma abbiamo bisogno che siano anche affidabili e che funzionino su tutti i tipi di superfici e condizioni, praticamente in uno spettro di contesti molto ampio. Naturalmente, durante il rally, tutti hanno gli stessi pneumatici ma con alcune scelte diverse, ma vogliamo quanto più grip possibile, sempre.

In che modo collaborate con i vostri ingegneri per scegliere gli pneumatici migliori?

Per scegliere gli pneumatici migliori, devi avere acquisito una grande esperienza e sperimentato i percorsi come pilota. Inoltre, anche gli ingegneri devono fare la stessa cosa e provare a trovare una soluzione insieme in relazione al meteo e alle condizioni. Quando effettui la scelta degli pneumatici, devi veramente crederci e, se hai sbagliato, devi comunque continuare a credere che puoi essere il più veloce.

Cosa è l'area di servizio?

Dunque, l'area di servizio è il posto in cui tutti i team si trovano con tutti i meccanici, ingegneri, personale addetto alle PR ed è inoltre un luogo fantastico per permettere agli spettatori di ammirare i lavori meccanici sull'auto, che crea un'atmosfera pazzesca. Inoltre, è il luogo in cui trovare i piloti più spericolati.

Cosa è il parcheggio di servizio?

È il luogo in cui i piloti parcheggiano le auto ad es. per la notte e dove nessuno può toccarle. L'auto deve restare lì fino al giorno dopo e l'area è protetta. Se tu, o chiunque altro, tocchi la macchina, puoi essere penalizzato. Quindi non bisogna assolutamente toccare nulla!

[Domanda inudibile, riguarda qualcosa sul regroup]

Il regroup è il luogo in cui le persone parcheggiano le auto per ritrovarsi insieme sul campo prima di entrare in servizio. Ad es. il servizio flexi è dove hai tre auto nel team e vuoi effettuare il servizio immediatamente per tutte e tre le auto, ma non puoi. Hai bisogno di 100 persone ma è possibile prendere solo un'auto alla volta, così da tenere i costi contenuti per i team e per tutti.

Quali sono le istruzioni che puoi aspettarti dai Marshall?

Dal mio punto di vista, è molto importante rispettare i Marshall che si trovano lungo i percorsi, e anche nei parcheggi di servizio, in quanto sono a conoscenza degli aspetti legati alla sicurezza e hanno responsabilità grandi; inoltre, molte di queste persone, sono semplici volontari. Il rispetto per i Marshal è quindi molto importante, bisogna dare ascolto ai loro consigli per garantire la sicurezza.

Dovete essere in grado di riparare l'auto da soli?

Come pilota, saper riparare la macchina è probabilmente più importante oggi rispetto al passato. Oggi devi fare dei percorsi molto lunghi senza mai tornare in assistenza. Se quindi non sei un bravo meccanico, rischi di doverti ritirare.

Come sei diventato un pilota da rally?

Questa è una domanda molto spinosa, ma posso senz'altro dirti che ho iniziato con le macchine radiocomandante, e questo mi ha fatto già innamorare un po' delle auto. Poi ho iniziato con l'autocross. Abbiamo fatto un po' di go-kart, abbiamo anche fatto il cross-kart, tante cose diverse. Devo iniziare dal basso e costruirti e, se sei fortunato, avere gente sana intorno a te, una famiglia che ti circonda per poi immergerti veramente nel modo del rally, che ti appassiona; a quel punto, si entra in contatto con le persone giuste e tutto può accadere.

Da dove iniziare se si vuole diventare un co-pilota da rally?

Non credo di essere la persona più indicata per rispondere a questa domanda ma, alla fine dei conti, quello che serve è la passione. Di solito, i co-piloti sono quelli che vogliono essere piloti ma che non sono sufficientemente bravi e magari finiscono sul sedile del co-pilota per entrare a far parte di un team da rally.

Quanto costa un'auto da rally?

Il costo di un'auto da rally è molto difficile da definire, perché si tratta di un costo in costante evoluzione. Quindi, se acquisti un'auto da 400.000 euro o da un milione di euro, è comunque estremamente economica a confronto con il costo totale del punto di partenza e per come si sviluppa nel corso degli anni, grazie agli ingegneri e ai produttori. Il prezzo è quindi sempre molto difficile da dire. La cosa migliore è non pensarci e limitarsi a guidare veloce.

Dove si può comprare un'auto da rally?

Si trova dappertutto in Internet. In tutti i punti vendita ci sono tantissime auto da rally, da quelle storiche alle WRC e alle auto Group A. A qualcuno piace collezionarle? Io mi limito a comprarle.

Quanto costa partecipare a un rally?

Posso senz'altro dirti una cosa: quando ho iniziato a partecipare ai rally, il mio conto corrente bancario era vuoto. Inoltre, ho dovuto farmi prestare dei soldi per guidare. Quindi, costa molto di più di qualsiasi altra cosa che puoi fare.

Quale è il modo migliore per trovare i soldi?

Per prima cosa, ho lavorato sodo quando ero giovane, mettendo da parte tutto quello che potevo; i soldi venivano spesso dai lavori per autocross e hill climb; ho quindi utilizzato quei soldi lì. Quando poi si iniziano a vedere i risultati, devi lavorare per trovare gli sponsor, i negozi locali per farti aiutare nell'acquisto degli pneumatici. Ci sono molti modi per farlo, ma non credere che questo non valga anche per quelli che oggi vedi sulla cresta dell'onda: non hanno iniziato in quel modo. Hanno cominciato dal basso e sono riusciti a costruirsi con tante persone e amici in gamba intorno. Questo è il solo modo per farlo: nel motorsport non ci sono scorciatoie.

Da dove iniziare se si vuole diventare un pilota da rally? Dove hai iniziato?

Per diventare un pilota da rally, credo che la cosa più importante sia iniziare nelle classi molto, molto basse. Ho iniziato con le auto radiocomandate quando avevo 14 anni e mi sono abituato a costruire auto piccole o i Lego. Poi, un passo alla volta, sono passato dai go-kart ai cross-kart, fino all'autocross, ma sempre passo dopo passo. Per il resto, è la passione di lavorare con le auto, oltre al lavoro con gli sponsor. Quindi, per essere un pilota da rally, devi essere tante, tante cose in contemporanea per raggiungere il tuo obiettivo. Ma la cosa più importante per la carriera è avere alle tue spalle la famiglia e gli amici.

Continua a leggere